giovedì 6 febbraio 2014

Cake infiniment citron di Pierre Hermé

Metti di essere fortunata e di avere una pianta di limoni che quest'anno ne sta producendo veramente parecchi, metti di amare i dolci al gusto di limone e di cercare qui e là ispirazioni per utilizzarli.




Quale miglior fine possono fare i limoni della mia pianta se non in una ricetta di Pierre Hermé?

Ecco gli ingredienti:

375 g. di farina
3/4 cucchiaini  di lievito chimico
la scorza grattugiata di 3 limoni 
400 g. di zucchero
6 uova
190 g. di panna liquida
3 cucchiai da minestra di rum (io li ho omessi)
1 pizzico di sale
135 g. di burro


Scaldate il forno a 180°, imburrate 2 stampi da cake - io ho utilizzato degli stampi in cartoncino di 16 cm. di lunghezza e ne ho riempiti 4.

Grattugiate  la scorza dei 3 limoni, facendo attenzione a non intaccare la parte bianca del frutto


mescolate la scorza che avrete ottenuto con lo zucchero. Sfregate con le dita zucchero e scorze finché lo zucchero non diventerà umido e granuloso.  Se avete la fortuna di disporre, come me, di limoni appena colti dall'albero, il profumo che si sprigionerà sarà inebriante.

A questo punto aggiungete le uova e battete bene fino ad ottenere un composto ben gonfio e la massa di uova e zucchero sarà diventata ben bianca. Per fare ciò, io ho utilizzato uno sbattitore elettrico.

Uno dopo l'altro, si uniscono la panna, il rum, il sale, continuando a battere in modo da incorporare bene tutti gli ingredienti.

In tre o quattro volte, inserire la farina ben setacciata assieme al lievito, sempre continuando a battere.
Alla fine, mettere il burro, precedentemente fuso e raffreddato.

Versate immediatamente negli stampi e porre in forno per circa 55 minuti. Se tendesse a colorirsi eccessivamente, coprite con un foglio di alluminio.  

Lasciate quindi raffreddare e poi gustate.





Si conserva per circa una settimana, se ben avvolto nella pellicola, oppure un mese nel congelatore.

Ci è piaciuto parecchio, ma, molto timidamente, credo che la prossima volta diminuirò un pochino lo zucchero e aggiungerò invece la scorza di un quarto limone.



8 commenti:

  1. Che meraviglia di cake....lo faro' certamente. Tu sei una garanzia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono una garanzia lo è il signore francese che lo ha creato. Grazie, Pin.

      Elimina
  2. Ma che bello! Dal Larousse des desserts, ché non l'ho qui con me?
    Grazie, comunque :-)

    RispondiElimina
  3. Mi piace!! Ho appena ricevuto dei limoni dalla Sicilia, Copio, grazie Silvana!!

    RispondiElimina
  4. Rifatta ieri sera, è semplicemente favolosa!! Grazie Silvana.

    RispondiElimina
  5. Grazie Eva, anche io la adoro.

    RispondiElimina